Il giralibro
Che cos'è il giralibro?

Il "giralibro" è un'iniziativa dell'Associazione per la lettura Giovanni Enriques realizzata con i patrocini del Ministero della Pubblica Istruzione e dell'Associazione Italiana Editori

L'Associazione per la lettura Giovanni Enriques è nata nel gennaio del 1994 da un'idea di Lorenzo Enriques, che ne è il presidente, con l'obiettivo di promuovere la diffusione della lettura tra i giovani. La prima iniziativa assunta dall'Associazione è "il giralibro", che consiste nella creazione di piccole biblioteche scolastiche, pensate per ragazzi di 10/14 anni.

Attraverso la distribuzione gratuita alle scuole di libri di narrativa, che non siano testi scolastici né dotati di apparati didattici, ci si propone di fornire ai ragazzi, che vogliamo siano i veri protagonisti dell'iniziativa, libri di loro possibile gradimento, da leggere e scambiarsi in totale libertà, senza compiti "scolastici" né imposizioni di alcun genere.

Obiettivo finale è comunicare e diffondere, in un'età decisiva per lo sviluppo dei gusti e delle abitudini future, il piacere della lettura e insieme fornire agli insegnanti gli strumenti indispensabili per contribuire al raggiungimento di questo scopo. Tutte le scuole medie italiane sono state invitate a partecipare al Giralibro, e attualmente le scuole coinvolte sono circa 2500, situate in tutto il paese e in centri di dimensioni differenti; abbiamo regalato complessivamente più di 350mila libri e abbiamo raggiunto più di 2 milioni di ragazzi.

Le risposte e i riscontri che abbiamo avuto in questi anni di attività sono stati estremamente positivi e confortanti: i ragazzi hanno letto e si sono divertiti, e gli insegnanti hanno ampliato la loro conoscenza della letteratura per ragazzi, indivuando anche modi e tecniche di approccio "libero" e piacevole alla lettura. L'Associazione per la lettura ha il patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione e dell'Associazione Italiana Editori; nel 2001 ha vinto il 1° premio di 50 milioni di lire per il miglior progetto di promozione della lettura tra i ragazzi e gli adolescenti, conferito dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Attualmente è sostenuta da un gruppo di privati le cui quote associative costituisono il capitale che l'Associazione utilizza per le proprie attività.

La prassi per le scuole che vogliono partecipare è semplice: è sufficiente che scrivano entro il 31 maggio (per posta normale o mail, non per fax né per raccomandata) al Giralibro, via Maria Vittoria 44, 10123 Torino (fornendo tutti i dati relativi alla scuola e il nominativo di un insegnante che sarà il referente del Giralibro) e riceveranno i libri in regalo all'inizio dell'anno scolastico. Per ogni scuola è possibile presentare una sola richiesta.

I privati che desiderano sostenere l'Associazione possono contribuire con due tipi di quote associative: da 25 euro (soci ordinari) e da 100 euro (sostenitori); per gli enti la quota è di 500 euro.