Ricerca avanzata
JUDITH KERRJudith Kerr, nata a Berlino da genitori ebrei, fu costretta a lasciare la Germania nel 1933 per sfuggire alla persecuzione razziale. Si rifugiò in Inghilterra dove, più tardi, lavorò per la BBC.
QUANDO HITLER RUBÒ IL CONIGLIO ROSAAnna e Max, come i loro genitori, sono ebrei, e nella Germania di Hitler questo può significare solo paura, violenza, deportazione, morte; riescono a fuggire prima che tutto ciò accada loro, ma non per questo non si rendono conto del dramma che altri ebrei stanno vivendo. La perdita del suo giocattolo preferito, un coniglio rosa, è per Anna il simbolo della crudeltà e della violenza che anche i bambini subiscono in queste situazioni.

Bompiani