Ricerca avanzata
RUDYARD KIPLINGNacque nel 1865 a Bombay, in India, allora sotto la dominazione britannica. Ebbe una vita varia e movimentata: fu giornalista, inviato speciale, viaggiò moltissimo (Australia, Canada, Nuova Zelanda, Giappone, Stati Uniti, Sudafrica), e con i suoi libri ebbe un successo immediato, vasto e duraturo: nel 1907 (a soli 42 anni) ricevette il premio Nobel per la letteratura, il massimo riconoscimento per uno scrittore. Morì a Londra nel 1936.
IL LIBRO DELLA GIUNGLAMowgli è un "cucciolo d’uomo" allevato nella giungla da una famiglia di lupi, e qui vive la sua infanzia alla pari con gli altri animali della foresta, obbedendo alla Legge della Giungla: nel libro sono raccontate le sue avventure in quel mondo, la lotta con Shere Khan, la tigre feroce; la scuola di Baloo, orso vecchio e saggio che gli insegna le regole di quel mondo; l’amicizia con Bagheera, la pantera nera che lo protegge; il rapimento da parte delle scimmie Bandar-Log; il periodo vissuto tra gli uomini e altre vicende ancora.

Mursia